Lunedì 24 Febbraio 2014

Gori: «Abbiamo una marcia in più

per rimettere in movimento la città»

Giorgio Gori
(Foto by Maria Zanchi)

«Sarà una campagna elettorale dura che mi auguro prospetti chiaramente sia le diversità dei programmi sia delle persone»: Giorgio Gori, al suo primo giorno da candidato sindaco di Bergamo per il Centrosinistra, si prepara in vista dell’appuntamento elettorale del 25 maggio prossimo.

«Dalle primarie - dice - abbiamo ricevuto la spinta necessaria per partire lanciati verso la sfida elettorale. La prima cosa sarà mettere insieme la squadra, cosa che faremo nei prossimi giorni , così come scrivere il programma della coalizione».

Che programma sarà? «Lo racconteremo nei prossimi giorni, non voglio anticipare nulla. Non mi piacciono i libri dei sogni anche se sono convinto che servano pure le proposte che stimolino l’immaginazione».

E con il patto di stabilità come la mettiamo? «Il patto di stabilità c’era e c’è per tutti i Comuni d’Italia, ma altre città, anche vicine alla nostra, hanno fatto molte cose perchè hanno dimostrato di essere capaciti di saper lavorare. bergamo invece non è stata in grado di fare nulla. Sono convinto che noi abbiano una marcia in più per rimettere in movimento questa città, che sotto l’attuale amministrazione è rimasta vittima della stagnazione».

ASCOLTA QUI L’INTERVISTA COMPLETA A GIORGIO GORI

© riproduzione riservata