Mercoledì 05 Febbraio 2014

I due paesi nati dalle fusioni:

nominato lo stesso commissario


(Foto by Panorama di Sant’Omobono)

Con provvedimento adottato nell’odierna giornata, il prefetto di Bergamo, Francesca Ferrandino, ha nominato il dott. Andrea Iannotta commissario, con l’incarico di provvedere alla temporanea amministrazione dei neo istituiti Comuni di Sant’Omobono Terme e di Val Brembilla, nati a seguito della fusione, rispettivamente, dei Comuni di Sant’Omobono Terme e Valsecca e di quelli di Brembilla e Gerosa.

Il commissario - cui, per legge, sono conferiti i poteri del sindaco, della Giunta e del Consiglio comunale - dovrà assicurare l’espletamento degli adempimenti finalizzati a consentire l’avvio dei nuovi enti locali e la regolare erogazione dei servizi alla cittadinanza, fino all’insediamento degli organi di governo ordinari, che avverrà a seguito delle elezioni amministrative della prossima primavera.

È stata ravvisata l’opportunità di incaricare un unico commissario per la provvisoria amministrazione di entrambi i neonati enti locali, in ragione della contiguità territoriale dei Comuni interessati e dell’omogeneità degli adempimenti ai quali far fronte.

Il dott. Andrea Iannotta, 58 anni, funzionario economico-finanziario in servizio nella Prefettura di Bergamo, ha già ricoperto in passato l’incarico di commissario nei comuni di Cenate Sopra, Parzanica, Gerosa, Leffe, Selvino, Villa d’Adda, Algua e Costa Serina.

© riproduzione riservata