I familiari dormono, lui esce di casa Trovato in strada bimbo di due anni

I familiari dormono, lui esce di casa
Trovato in strada bimbo di due anni

Due ore di paura per un bambino di due anni e mezzo che, il pomeriggio di Natale, è uscito di casa e si è perso in via Berizzi.

L’allarme è stato lanciato alle 17 da una donna che abita in un condominio di quella via e ha visto, all’angolo della strada, il bimbo infreddolito senza cappotto e senza scarpe. Ha subito chiamato il 112 ed è intervenuta una pattuglia della polizia locale. Non riuscendo a capire da dove fosse arrivato il piccolo e per controllare le sue condizioni di salute, gli agenti lo hanno portato al pronto soccorso dell’ospedale Papa Giovanni XXIII.

Nel frattempo una seconda pattuglia, dopo aver scattato una fotografia del bambino, l’ha mostrata ai residenti chiedendo se conoscessero il piccolo e i suoi genitori. Si è temuto il peggio - quel bambino poteva essere stato abbandonato - ed è stato avvisato anche il magistrato del Tribunale dei minori di Brescia.

Mentre la polizia locale era alla ricerca dei genitori, la donna che lo ha trovato si è ricordata di averlo già visto nel palazzo e ha indicato agli agenti l’abitazione della nonna, in un palazzo di via Berizzi. È lì che i vigili, dopo due ore di ricerche, sono andati a bussare e hanno scoperto cos’era successo. Nessuno aveva abbandonato il piccolo ma lui, semplicemente, aveva aperto la porta ed era uscito di casa mentre i familiari dormivano.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 27/12/2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA