Mercoledì 22 Gennaio 2014

Il CortoLovere ricorda Frattini

«Vivrà sempre nei nostri cuori»

Adriano Frattini, direttore del CortoLovere
(Foto by Tarzia)

La Fondazione Oprandi di Lovere, organizzatrice del Festival Internazionale del Cortometraggio «CortoLovere», si stringe attorno alla famiglia e agli amici di Adriano Frattini, scomparso ieri pomeriggio a 67 anni dopo una lunga malattia.

«Nessuno muore finchè vive nei nostri cuori - lo saluta Vincenzo Pegurri, presidente della Fondazione - Adriano sei nei nostri cuori e vivrai con noi per sempre». Un addio addolorato a cui si uniscono tutti i membri della Fondazione Oprandi, da sempre vicini e profondamente legati ad Adriano Frattini.

Insegnante, giornalista e scrittore, Adriano Frattini era molto stimato e apprezzato per le sue qualità umane e intellettuali. Nel 1998, sulla spinta di una grande passione per il cinema, era stato fra i principali promotori di un’avventura che sarebbe durata sedici anni: la nascita del Festival internazionale di cortometraggio, l’Oscarino, successivamente denominato cortoLovere, di cui assunse il ruolo di direttore artistico.

Con grande vitalità, competenza e sensibilità, ha diretto negli anni la rassegna loverese trasformandola, insieme alla Fondazione Oprandi, in una manifestazione di grande livello qualitativo. Sin dagli esordi, Frattini coinvolse un nome d’eccellenza del cinema d’animazione, Bruno Bozzetto, come presidente onorario del Festival. «Era una persona di grande umanità e semplicità - lo ricorda Bozzetto - che trasmetteva a tutti dolcezza e ottimismo, qualità che era riuscito a mantenere intatte anche durante la sua malattia». I funerali si svolgeranno a Lovere venerdì 24 gennaio nella chiesa di San Giorgio alle ore 15. Il corteo funebre partirà dall’abitazione di via Bertolotti n. 16.

© riproduzione riservata