Il giudice ai due ladruncoli:
basta furti e vi regalerò le scarpe

«Se vi comportate bene fino a dicembre, prima di Natale venite da me e vi regalo io le scarpe da ginnastica». Non sono le parole di una madre a un figlio per spingerlo all’ubbidienza, ma quelle che il giudice Donatella Nava ha rivolto a due ladruncoli marocchini.

Il giudice ai due ladruncoli: basta furti e vi regalerò le scarpe

«Se vi comportate bene fino a dicembre, prima di Natale venite da me e vi regalo io le scarpe da ginnastica». Non sono le parole di una madre a un figlio per spingerlo all’ubbidienza, ma quelle che il giudice Donatella Nava ha rivolto a due giovani marocchini, finiti nella sua aula con l’accusa di tentato furto aggravato proprio di un paio di scarpe e di un caricabatterie.

Il giudice ha fatto ai due – che hanno situazioni familiari particolari – anche una dura «ramanzina», per fargli capire come questi errori rischiano di rovinargli la vita. Ma questo non vuol dire che i giovani sono usciti senza conseguenze «legali» dal Tribunale: l’arresto è stato convalidato, ed entrambi sono stati sottoposti alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione quotidiana dai carabinieri. Hanno patteggiato due mesi e 20 giorni di reclusione e 200 euro di multa.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 25 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA