Venerdì 12 Aprile 2013

Il «freno» leghista sulla Ztl
infiamma la maggioranza

Bergamo, le nuove Ztl annunciate dal vicesindaco Gianfranco Ceci nelle zone del centro a partire dal prossimo mese di maggio infiammano la maggioranza. A surriscaldare il termometro della Giunta è la Ztl di Borgo San Leonardo, l'area compresa tra le vie San Bernardino, Moroni, Broseta e Sant'Alessandro off limits alle auto dalle 7 alle 10 e dalle 16 alle 19.

La Lega non la vuole e ne chiede lo stralcio: «Lo stralcio della Ztl di Borgo San Leonardo era nel programma elettorale» dice Alberto Ribolla, capogruppo del Carroccio.

E se la Lega annuncia battaglia, anche nel Pdl e Lista Tentorio (fronte consiglieri) c'è qualche perplessità. Giuseppe Petralia, capogruppo pidiellino: «Noi per quanto riguarda Borgo San Leonardo siamo allineati con la Lega. Non per una questione di principio, ma di buon senso».

Ma sullo scontro nella maggioranza per la Ztl di via San Bernardino/Moroni, l'assessore Ceci butta acqua sul fuoco: «Non facciamo le battaglie contro i mulini a vento. Tireremo le conclusioni in accordo con residenti e commercianti, fermo restando che non si tratta comunque di una Ztl 0-24».

All'attacco anche il Pd.

Leggi di più su L'Eco in edicola venerdì 12 aprile

a.ceresoli

© riproduzione riservata