Giovedì 16 Gennaio 2014

In tasca le vie delle case «da visitare»

Cologno, denunciati due giovani

Un giravite nella tasca dei pantaloni, altri due in quella della portiera, oltre a una tenaglia, ad una torcia e, nel baule, una mazza di ferro e una tanica di plastica da 20 litri e un tubo di gomma di due metri, con tracce di gasolio. Insomma, l’armamentario giusto per mettere a segno qualche buon furto.

Ma la cosa più interessante che i carabinieri di Urgnano hanno trovato nelle tasche dei calzoni di uno dei due giovani fermati nella notte tra mercoledì e giovedì nel centro di Cologno è stato un bigliettino che riportava a chiare lettere una serie di indirizzi e di dettagli di altrettante abitazioni della zona alle quali fare «visita».

I due - un 24enne di Bariano, pluripregiudicato e nulla facente, e un 26enne di Urgnano, incensurato - sono stati denunciati instato di libertà per porto abusivo di strumenti atto allo scasso. Erano stati «pizzicati» da una pattuglia dei carabinieri di Urgnano in una via del centro abitato di Cologno a bordo di una auto (una Nissan Micra) con alla guida (e di proprietà) del pluripregiudicato. Il fare sospetto ha messo sull’avviso i carabinieri che hanno li hanno perquisiti. Dopo aver trovato il biglietto, i militari hanno perquisito anche l’auto, trovando gli arnesi per lo scasso.

© riproduzione riservata