Incendio in un ospedale in Iraq, Fondazione Santina Zucchinelli in campo per donare bombole di ossigeno ai malati Covid

La Fondazione Santina Zucchinelli ha deciso di non restare indifferente e si è mossa per regalare 21 bombole di ossigeno per la lotta al Covid-19.

Incendio in un ospedale in Iraq, Fondazione Santina Zucchinelli in campo per donare bombole di ossigeno ai malati Covid
Le bombole di ossigeno per i malati Covid donate in Iraq dalla Fondazione Santina Zucchinelli

Almeno 23 persone sono morte in un incendio scoppiato circa una settimana fa in un’unità di terapia intensiva che curava pazienti con Covid-19 a Baghdad, in Iraq. L’esplosione è stata causata da una «violazione della sicurezza nel deposito delle bombole di ossigeno», hanno precisato fonti mediche. Video pubblicati sui social media mostrano i vigili del fuoco che tentavano di spegnere le fiamme all’interno dell’ospedale Ibn al-Khatib nel mezzo di una folla di pazienti e parenti che cercavano di fuggire dall’edificio.

La Fondazione Santina Zucchinelli, attiva anche in Italia per il sostegno nella battaglia al Covid-19 nei contesti più difficili, e impegnata da anni anche in Iraq per le popolazioni stremate da anni di conflitto, ha deciso di non restare indifferente e si è mossa per regalare 21 bombole di ossigeno per la lotta al Covid-19.

© RIPRODUZIONE RISERVATA