Martedì 05 Agosto 2014

Travolto sulle rotaie, ma si salva

Treni cancellati e stazione in tilt

Investimento sulla ferrovia
(Foto by Beppe Bedolis)

Circolazione ferroviaria bloccata a causa dell’investimento di un uomo di 50 anni alle porte della stazione di Bergamo nella zona adiacente via San Giovanni Bosco. L’uomo è stato trasportato in ambulanza al Papa Giovanni XXIII, con ferite ad un fianco e alla testa: le sue condizioni non sono gravi.

E’ successo nel pomeriggio di martedì 5 agosto poco dopo le 18. L’uomo stava camminando sulla massicciata ferroviaria, all’altezza di via Simoncini: il macchinista del treno in arrivo da Milano si è accorto della sua presenza, ha attivato i dispositivi di segnalazione e frenata, ma non è riuscito ad evitare l’urto.

Sul posto sono intervenute due squadre dei Vigili del fuoco di Dalmine che hanno recuperato l’uomo con una manovra tecnica Saf di soccorso speleo alpino fluviale. Tramite l’autoscala hanno calato da via Simoncini una barella speciale con la quale hanno recuperato l’uomo.

L’incidente ha creato gravi ripercussioni al traffico viabilistico della zona e a quello ferroviario: la stazione di Bergamo è rimasta bloccata fino a dopo le 19.15. Sul sito di Trenord sono visualizzati in tempo reale tutti i cambiamenti e le cancellazioni che riguardano sia la linea Bergamo-Milano via Carnate che via Treviglio-Pioltello, oltre la Bergamo-Lecco.

Sul posto è giunto anche il pm Dettori che ha ascoltato il macchinista del treno e poi ha disposto il fermo tecnico della motrice

La circolazione è tornata alla normalità poco prima delle 19.30

Trenord, la circolazione in tempo reale

© riproduzione riservata