Venerdì 31 Gennaio 2014

La Settimana nazionale dei lasciti

Anche a Bergamo l’Aism in campo

Una delle iniziative dell’Aism

Parte la Settimana Nazionale dei Lasciti promossa dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla e dalla sua Fondazione con il patrocinio e la collaborazione del Consiglio Nazionale del Notariato. Anche a Bergamo, un notaio sarà a disposizione dei cittadini per sostenere la cultura del lascito testamentario, che può garantire molto a tante persone.

Tutte le informazioni in materia di lasciti anche su www.aism.it

e per tutta la settimana un Numero Verde dedicato 800.094464.

Il giorno 1° febbraio 2014 si terrà un incontro per sensibilizzare, informare e soprattutto offrire un servizio di consulenza in materia successoria. L’incontro si terrà presso l’Auditorium della Casa di Riposo S.Maria Ausiliatrice – Via Gleno 49 a Bergamo, a partire dalle ore 9.00.

Anche la città di Bergamo, come le principali città italiane, sarà quindi sede di incontri nei quali i notai saranno a disposizione dei cittadini per fornire un’informazione chiara e esaustiva sul “testamento”.

Sostenere con una disposizione testamentaria l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla e la sua Fondazione significa garantire i servizi sanitari e sociali alle 68 mila persone colpite da sclerosi multipla e dare un futuro alla ricerca scientifica.

La Settimana Nazionale dei Lasciti – dichiarazione del Presidente di Sezione

“Insieme al notaio Dott.ssa Anna Consoli, il nostro obiettivo è offrire una informazione su una materia tecnica e apparentemente distante dalla vita di tutti i giorni quale il diritto delle successioni, dichiara Cinzia Michelino, Presidente della sezione provinciale AISM di Bergamo “Fare un lascito “solidale” può fare molto per le persone con SM; dal sostenere la ricerca, fondamentale per trovare una cura risolutiva e la causa della SM, al potenziamento i servizi che l’AISM offre per migliorare, oggi, la qualità di vita delle persone con SM e la loro inclusione sociale”.

La sclerosi multipla è una grave malattia, cronica, imprevedibile e spesso invalidante del sistema nervoso centrale che colpisce prevalentemente i giovani tra i 20 e i 40 anni e le donne in un rapporto di 2 a 1 rispetto agli uomini.

Settimana Nazionale AISM dei Lasciti Testamentari 2014

Il calendario degli incontri e le informazioni sulla Settimana Nazionale AISM dei Lasciti sono disponibili al numero verde AISM 800-094464 e sul sito dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla www.aism.it.

Sempre al numero verde dedicato 800.094464 si potrà anche richiedere la Guida AISM scritta in collaborazione con il Consiglio Nazionale del Notariato: l’importanza di fare testamento: una scelta libera e di valore. Uno sguardo in materia di diritto che, con un linguaggio semplice e chiaro, aiuta a districarsi in una materia tanto complessa, come quella delle successioni, aiutando le persone interessate a fare scelte consapevoli.

Cosa si può finanziare con un lascito

Per AISM ricevere un lascito vuol dire dare impulso alla RICERCA SCIENTIFICA e potenziare i servizi per le persone con SM. Si possono finanziare diverse attività. Ad esempio con un lascito di 1.500 euro si possono realizzare incontri di informazione e supporto per 50 GIOVANI NEODIAGNOSTICATI; con 2.000 euro è possibile attivare uno SPORTELLO di accoglienza, informazione e orientamento con formazione di un incaricato; un lascito di 15.000 euro consente di erogare una borsa di studio annuale a un giovane ricercatore impegnato sugli studi della SM; con un lascito di 20.000 euro si organizzano 4 giorni di confronto, informazione e condivisione per 20 FAMIGLIE con figli sotto i 18 anni.

Cosa sanno gli italiani del lascito testamentario. La Campagna AISM e delle Organizzazioni non profit

Dal 1981 al 2012 AISM e la sua Fondazione hanno ricevuto 239 lasciti. Il numero è cresciuto ma gli italiani sanno ancora poco della possibilità del lascito testamentario. L’Italia è lontana da altri paesi in cui la propensione al testamento si attesta intorno all’80% in Gran Bretagna e al 50% negli USA.

Oggi fa testamento solo l’8% degli italiani. 8 persone su 10 non hanno mai preso in considerazione l’idea di mettere nero su bianco le loro ultime volontà, 6 su 10 escludono di farlo anche in futuro. E’ quanto emerge dall’indagine di GFK Eurisko su un campione di 1500 individui realizzata per la campagna Testamentosolidale.org, nata per diffondere la cultura del lascito testamentario in Italia, promossa da 6 tra le più importanti organizzazioni non profit tra cui anche AISM. E sempre per sensibilizzare l’opinione pubblica parte anche la campagna AISM sui lasciti solidali: fare un lascito “solidale” è un atto di valore e di amore, alla portata di tutti ma contribuisce a lasciare in eredità un mondo libero dalla sclerosi multipla.

Per informazioni:

Cinzia Michelino,

331.621.8131

o presso la sede territoriale di Bergamo al n.ro 035.42.39.45

© riproduzione riservata