Ladri all’assalto con un furgone
Ma il mezzo s’incastra: fuggono

Non avevano tenuto conto dei paletti di ferro posti a protezione del bar della stazione di rifornimento e sono rimasti incastrati con il furgone, che a quel punto hanno abbandonato rinunciando così al colpo. Il gestore: «Non posso più lavorare in questo modo».

Ladri all’assalto con un furgone Ma il mezzo s’incastra: fuggono
Il furgone usato per la spaccata e i danni provocati
(Foto di Luca Cesni)

Non avevano tenuto conto dei paletti di ferro posti a protezione del bar della stazione di rifornimento e sono rimasti incastrati con il furgone, che a quel punto hanno abbandonato rinunciando così al colpo.

Magra consolazione per Luigi Locatelli, il gestore del distributore Agip di Casirate, situato lunga la statale 472, che non si è visto portar via nulla ma ancora una volta ha dovuto fare i conti con danni materiali, disagi e soprattutto tanta rabbia.

«Non posso più lavorare in questo modo, sempre sotto tensione per quello che potrebbe accadere – ha sbottato il sessantottenne – mi verrebbe voglia di chiudere tutto ma lo faccio per i miei figli. Insieme a loro gestisco un’attività che porto avanti da trentacinque anni».

Il gestore ha tutte le sue buone ragioni per lamentarsi. Nel giro di poco tempo il suo distributore è stato preso di mira tre volte.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 27 maggio

© RIPRODUZIONE RISERVATA