Mercoledì 28 Maggio 2014

Ladro finisce... al posto di blocco

Un altro inseguito dal proprietario

Tempi duri, fortunatamente, per i ladri. Uno subito dopo un furto è incappato in un posto di blocco dei carabinieri: inseguito, ha tentato di disfarsi della refurtiva, ma è stato denunciato. Altri invece sono stati scoperti dal padrone di casa, che li ha inseguiti aiutato da un vicino. Refurtiva recuperata.

Il primo caso è quello di un croato di 48 anni che aveva sottratto alcuni capi di abbigliamento a Le Matte di Isso. Quando è scattato l’allarme via radio, i carabinieri impegnati a un posto di blocco a Romano hanno visto sfrecciare nel senso opposto di marcia la Bmw appena segnalata.

La hanno inseguita: il guidatore ha tentato di disfarsi della refurtiva (recuperata in seguito) ma è stato raggiunto e bloccato. I capi di abbigliamento sono stati restituiti: purtroppo danneggiati nel maldestro tentativo di strappare le placche antitaccheggio. Il croato è stato denunciato.

A Covo invece i soliti ignoti si sono introdotti nel garage di un commerciante: stavano fuggendo con un tagliaerba, un trapano e un giubbotto invernale. Ma il padrone di casa li ha scoperti e inseguiti, con un vicino a dargli manforte. I malviventi hanno abbandonato la refurtiva e sono fuggiti con una Opel Corsa.

© riproduzione riservata