Giovedì 28 Agosto 2014

L’estate piovosa un vero affare

Per chi? I centri commerciali

Folla nei centri commerciali

Quest’estate pazza è un vero affare. Non per tutti, ovviamente, ma per qualcuno. In particolare, per gli ipermercati. Fuori piove, da giorni, e sembra non voler smettere mai. Niente gita fuori porta, niente lago o montagna. Che fare?

Per molti, durante i tre mesi estivi ormai conclusi, la risposta è stata: un giro al centro commerciale. Perché, si sa, avere un tetto sopra la testa mentre si valutano i capi d’abbigliamento esposti sugli scaffali fa comodo. I dati, però, evidenziano che non si è trattato soltanto di «un giro», quello che in inglese viene chiamato «window shopping», cioè guardare le vetrine senza comprare nulla.

Già, perché il fatturato complessivo dei negozi è salito, in certi casi, fino a raggiungere la doppia cifra. Grandi magazzini, dunque, benedetti dal maltempo. È vero che gli anni scorsi gli ipermercati fungevano da rifugio contro le temperature torride. Ma, a ben guardare, è altrettanto vero che non attiravano chi, avendone la possibilità, sceglieva di stare lontano dalla città, fosse solo per una giornata. Le piogge di questi giorni, invece, con il loro carico di insistenza e nuvole nere, hanno spinto un po’ tutti nei centri commerciali. E hanno favorito gli acquisti.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 28 agosto

© riproduzione riservata