Giovedì 21 Agosto 2014

Ma i ticket aumentano di 5 cent

21 nuovi bus in servizio entro l’anno

Da sabato 1 settembre 2014 entrano in vigore le nuove tariffe del trasporto pubblico locale. Il Comune di Bergamo ha adottato giovedì con delibera di Giunta le variazioni delle tariffe del trasporto pubblico locale per l’area urbana di Bergamo, comprendente Bergamo e i 30 comuni limitrofi.

La Regione Lombardia, con delibera del 1° agosto 2014, ha approvato il nuovo adeguamento tariffario per l’anno 2014 e l’Amministrazione Comunale di Bergamo ha attuato le prescrizioni regionali con un incremento medio dello 0,84%, contenendo in particolare i prezzi dei titoli di viaggio obliterabili.

Le variazioni riguardano: i biglietti di una e tre zone che aumentano rispettivamente di 5 e 10 centesimi, e il tesserino 10 corse di una e tre zone che aumenta di 50 centesimi.

Rimangono invariati i biglietti e i tesserini 10 corse di due, quattro e cinque zone, i biglietti turistici e quelli dedicati alle comitive.

Le variazioni interessano anche gli abbonamenti da uno a quattro zone: i mensili aumentano di 1 euro, gli annuali ordinari di 5 euro e gli annuali studenti di 4 euro.

Il Comune di Bergamo, così come altri comuni dell’area servita da Atb, intende partecipare, anche quest’anno, alla spesa delle famiglie per l’acquisto degli abbonamenti annuali studenti con un contributo pari a € 35 per la tariffa A, € 45 per la tariffa B ed € 50 per le tariffe successive.

«Per quello che riguarda la variazione delle tariffe – spiega l’assessore alla mobilità Stefano Zenoni – si tratta di aumenti imposti dal contratto di servizio e definiti dalla Regione, ma l’azienda ha cercato di contenere il più possibile i costi per gli utilizzatori abituali e di distribuire al meglio gli aumenti in modo da ridurre l’impatto sull’utenza. Accanto a questo aumento inevitabile, ATB ha predisposto alcune migliorie che vanno incontro alle richieste dell’Amministrazione per il potenziamento del servizio esistente: 21 nuovi autobus in servizio entro l’anno, il potenziamento al sabato sera delle linee 6 e 8 e l’incremento della frequenza della stessa linea 6 nelle mattine feriali (a partire dall’entrata in vigore dell’orario invernale), e nei prossimi mesi l’installazione a bordo degli autobus di nuove emettitrici, tutte migliorie che si affiancano all’applicazione inaugurata poco prima dell’estate e che sta riscontrando buon successo. A breve, inoltre, ATB e l’Amministrazione si incontreranno per discutere future soluzioni riguardo il servizio notturno».

© riproduzione riservata