Martedì 28 Gennaio 2014

Maxi debito: chiuso il metano

Al freddo 43 famiglie e un asilo

I condomini rimasti al freddo a Locate
(Foto by Bolognini)

Cinque palazzine di Locate di Ponte San Pietro, per un totale di 43 famiglie, e un asilo nido, da lunedì pomeriggio 27 gennaio sono senza riscaldamento e senza acqua calda. La società che eroga al complesso residenziale compreso tra le vie Vittorio Veneto, Diaz e Puccini, ha infatti deciso di interrompere l’erogazione del metano per un debito di circa 50 mila euro.

Debito per il quale, però, gli stessi inquilini morosi stavano provvedendo al pagamento, tramite l’amministratore condominiale, a rate mensili. Alle 14 di ieri «Ab Energie» ha deciso di spegnere i rubinetti del gas: le 43 famiglie sono così rimaste all’improvviso senza l’acqua calda e senza il riscaldamento, nonostante le temperature fossero rigide.

Tra gli inquilini rimasti al freddo ci sono anche numerosi bambini, parecchi anziani e qualche disabile. Il complesso comprende anche un asilo nido, pure rimasto al freddo da ieri pomeriggio: resta da capire se oggi verrà comunque aperto oppure se, come si presume, resterà chiuso visto il freddo all’interno dei locali. Da quanto appreso da alcuni dei residenti, negli ultimi due mesi erano stati versati, in due rate, ben 14 mila euro, mentre nei precedenti nove mesi ne erano stati versati 5.500.

Molti meno rispetto all’ammontare corposo del debito, che ha spinto la società erogatrice del servizio a tagliare il metano. A prendere la decisione sono stati l’ufficio che gestisce i crediti e un avvocato di «Ab Energie».

© riproduzione riservata