Giovedì 12 Dicembre 2013

Mediazione Asl, accordo raggiunto

Nuovi spiragli per Villa San Mauro

La casa di cura Villa San Mauro di Pontida

«Fino alla definizione di un accordo che preveda il passaggio e il subentro di una nuova società di gestione della casa di cura “San Giuseppe”, la proprietà della struttura subentra in tutti gli obblighi gestionali, assicurativi, previdenziali e contrattuali del personale in servizio nella struttura stessa»: con questo accordo siglato nel tardo pomeriggio di mercoledì nella sede dell’Asl di Bergamo sembra aprirsi un concreto spiraglio nella vicenda della casa di cura Villa San Mauro di Pontida, alle prese con una serie di problemi con i lavoratori.

L’accordo siglato nella sede Asl di Bergamo - alla presenza del direttore generale Mara Azzi, del direttore sociale Francesco Locati, e del sindaco di Pontida, Pierguido Vanalli - è stato raggiunto per garantire la continuità, e in via temporanea, del servizio assistenziale agli ospiti presenti nella struttura e agli operatori che prestano servizio nella struttura stessa.

Firmatari del documento, Orazio Amboni, Giacomo Pessina e Giorgio Locatelli per la Cgil, Cristiano Lingeri in rappresentanza della società casa di cura San Giuseppe Srl, e Adolfo Di Nardo, direttore sanitario della stessa società.

Da parte sua,l’Asl di Bergamo sottolinea di essere scesa in campo per cercare una soluzione del problema nonostante non fosse tenuta

© riproduzione riservata