Martedì 28 Gennaio 2014

Montagna, manto nevoso instabile

Ecco una collezione di valanghe

La valanga «dell'Osservatorio di Maslana»

In montagna il manto nevoso continua ad essere molto instabile. La conferma arriva dalle fotografie del nostro lettore Mario Marzani. Come quella scattata domenica 26 gennaio alla valanga della valle della Casina/dell’Osservatorio.

Mario ha posizionato racchette sulla destra per dare un’idea delle dimensioni della valanga. Il lettore ci ha inviato altre foto della valanga dell’Osservatorio di Maslana che, secondo il suo giudizio ha quasi raggiunto le dimensioni della valanga dell’inverno 2008 - 2009. In quell’ occasione la neve si era sciolta del tutto solo con i primi di agosto.

Ci sono poi le immagini della valanga del Vendol, tra le baite di Ca’ Sura e le baite di Piccinella a Maslana. Anche questa è di grosse. Da 25 anni a questa parte, scrive Mario, è la seconda in termini di dimensione.

Una o più valanghe sono uscite dall’alveo del torrente Vendol e hanno invaso il prato alla sua sinistra orografica. Sul prato vi è un’ altezza di circa 8 - 10 metri di neve di valanga. Anche qui l’erba sul prato ricrescerà con notevole ritardo, a fine maggio - inizi giugno invece che aprile.

Tutte le immagini nella galleria fotografica

© riproduzione riservata