Martedì 10 Dicembre 2013

Non pagate per la mensa?

Niente pasti ai vostri bimbi

Arriva a Cisano una stretta su chi non paga il servizio della mensa scolastica: i bambini delle famiglie in debito con il Comune rischiano di essere esclusi dai pasti. La decisione è stata adottata nell’ultima seduta del Consiglio comunale con la modifica dell’articolo 7 del regolamento riferito appunto alla ristorazione.

Sulla questione ha presentato un emendamento il capogruppo della maggioranza leghista Luigi Valsecchi. L’emendamento, in sostanza, stabilisce che per coloro che usufruiscono della mensa, in caso di mancato pagamento verrà inviata una lettera con la segnalazione e una scadenza per il pagamento entro 30 giorni.

Nel caso che non si provveda al pagamento, il Comune invierà una raccomandata intimando il pagamento entro 15 giorni, pena l’impossibilità per i bambini interessati di usufruire del servizio mensa.

Una presa di posizione giustificata da parte della maggioranza, come hanno sottolineato il sindaco Andrea Previtali e il vicesindaco Pietro Isacchi «per impedire che poi si registrino situazioni debitorie da parte della famiglie che rimangono a carico del Comune, come è avvenuto in alcune circostanze, per cifre di una certa rilevanza».

© riproduzione riservata