Giovedì 28 Novembre 2013

PalaFrizzoni vende le azioni A2A

«Così non fermeremo i cantieri»

Palazzo Frizzoni, sede del municipio di Bergamo

Il saldo negativo di 2 milioni tra dare (rimborsi Imu) e avere (trasferimenti) da Roma è andato di traverso a Palazzo Frizzoni. «Ormai i Comuni sono fornitori di denaro nei confronti dello Stato. E questo rende difficoltoso fare gli investimenti, anche solo occuparci delle manutenzioni. Avanti così le strade saranno piene di buche». Franco Tentorio mastica amaro dopo la beffa dell’Imu.

Per riuscire a continuare con le spese ci sarebbe il pacchetto di azioni A2A «facilmente piazzabile perché quotato in borsa» chiosa l’assessore Facoetti. La delibera arriverà in Consiglio con l’assestamento. Il Comune possiede 43.900 e rotte azioni per un valore attuale di circa 36 milioni. «Abbiamo proposto che il Consiglio ci autorizzi a vendere 6 milioni di azioni. Cifra che ci permetterebbe di pagare tutti i cantieri aperti e onorare gli impegni presi».

© riproduzione riservata