Mercoledì 03 Settembre 2014

Pezzi di auto da Bergamo all’Albania

Bloccato un camion a Segrate

Il Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale (Nipaf) di Milano del Corpo forestale in collaborazione con l'Agenzia delle Dogane di Segrate, ha proceduto al sequestro, presso gli spazi doganali di Segrate, di un camion ad un cittadino albanese, contenente centinaia di parti di autovetture provenienti da un autodemolitore di Bergamo e pronte a partire per l'Albania dove sarebbero state rivendute sul mercato dell'usato.

E' stato accertato un traffico di parti meccaniche usate, che viaggiavano senza alcuna documentazione attestante la corretta gestione e classificabile, pertanto, come esportazione illecita di rifiuti.

Oltre a parti di ricambio intrise di oli esausti, parti metalliche, parti plastiche ed elettriche dismesse, facevano parte del materiale in esportazione anche pneumatici usati e persino vecchi televisori. I pezzi delle auto demolite, una volta giunti a destinazione, sarebbero stati rivenduti sul mercato dell'usato per essere rimontati su veicoli di privati cittadini, andando così a creare enormi rischi nei confronti di chi avrebbe poi utilizzato le vetture così riparate.

© riproduzione riservata