Sabato 11 Gennaio 2014

Piazza Pontida e XX Settembre

Da lunedì telecamere Ztl accese

Il pannello luminoso con l’avviso
(Foto by Colleoni Foto)

Occhio...agli occhi elettronici. Da lunedì si fa sul serio: telecamere accese nelle Ztl del centro, quelle di piazza Pontida e via XX Settembre. E multe pronte a scattare per i trasgressori: 80 euro a infrazione.

«In questi giorni i vigili hanno fatto attività di informazione e volantinaggio ai varchi elettronici – spiega l’assessore alla Sicurezza Massimo Bandera –. Inoltre abbiamo provveduto a mettere gli avvisi anche sui tabelloni luminosi agli ingressi della città».

«Pontida-XX Settembre. Varchi Ztl attivi dal 13 gennaio» è la scritta che compare sui vari display luminosi. Giusto a ricordare agli automobilisti che, senza autorizzazione, in quella porzione di centro non si passa indenni.

Gli impianti sono stati accesi lo scorso 16 ottobre per quel periodo di sperimentazione imposto dall’iter ministeriale che è una prassi. Un periodo di prova che ha permesso a Palafrizzoni di monitorare il passaggio dei mezzi non autorizzati ai varchi delle Cinque vie e di piazza Matteotti. E i numeri, all’inizio, hanno fatto balzare più di uno sulla sedia dalle parti del Comune: circa 600 i trasgressori al giorno nelle due zone a traffico limitato, poi scesi a 350 e ora a 200. «Numero che crediamo possa scendere ancora quando ci saranno le prime multe», aggiunge l’assessore che in questi giorni ha «battuto» molto sulla comunicazione.

Ma il debutto della fase ministeriale ha fatto temere il peggio. Cifre importanti, modello Città Alta dei primi tempi delle Ztl. E d’altra parte che la zona fosse percorsa senza troppi complimenti si sapeva. Non tanto via XX, dove ci sono i pilomat, ma piuttosto piazza Pontida. Basta piazzarsi all’angolo Largo Cinque vie-piazza Pontida per rendersi conto dell’andazzo: le auto sfrecciano verso via Broseta che è un piacere.

© riproduzione riservata