Domenica 16 Febbraio 2014

Piazzatorre blinda gli impianti:

convenzione al sicuro fino al 2016

Impianti di risalita a Piazzatorre

Il futuro di Piazzatorre e, per chi ne è convinto, del suo turismo invernale poggiano, finalmente, su basi solide. Le basi si chiamano Imprese turistiche barziesi (Itb), società che da anni gestisce con successo gli impianti sciistici di Valtorta-Piani di Bobbio.

E la solidità, almeno per ora, durerà fino all’aprile del 2016. Dunque, per altre due stagioni. Tutto ciò viene stabilito dalla convenzione, approvata nell’ultimo Consiglio comunale, che regola la concessione delle seggiovie. A questo punto manca solo la firma con Itb. Firma che, comunque, è data per scontata da entrambi gli attori dell’accordo.

Massimo Fossati, amministratore delegato della società lecchese, si dice soddisfatto: «Piazzatorre ha sempre sofferto a ogni inizio di inverno l’incertezza sull’apertura degli impianti. E ciò ha penalizzato molto la stazione. Da oggi, però, e fino al 2016, ci saranno garanzie. La nostra intenzione di proseguire con la gestione è evidente anche perché, nel caso contrario, non ci saremmo mai fatti avanti. L’obiettivo – continua – è di programmare un’offerta, maggiormente strutturata, per le prossime due stagioni. Con i proprietari degli impianti di Torcola Soliva – conclude Fossati – non ho mai parlato. Per quest’anno, visti i tempi strettissimi con cui siamo entrati nella gestione, era impensabile. Per il futuro cercherò di contattarli».

«La convenzione con Itb ci dà sicurezza - spiega il sindaco Michele Arioli -. I contenuti sono stati concordati da entrambe le parti. Al gestore sono affidate spese ordinarie, come pulizia e manutenzione degli impianti, autorizzazioni, approntamento e messa in sicurezza delle piste. Al Comune restano le spese straordinarie».

Leggi di più su L’Eco di Bergamo di domenica 16 febbraio

© riproduzione riservata