Martedì 21 Gennaio 2014

Picchia la ex e le ruba l’auto

Operaio 24enne in manette

Ancora una donna vittima di violenza

Non si è rassegnato alla fine della sua relazione con una donna italiana e ha messo in atto una serie di atteggiamenti violenti. Minacce, lesioni (la donna ha avuto un referto di 6 giorni), e la sottrazione della sua auto.

P. M., kosovaro nato nel 1990, è stato arrestato domenica verso le 12,30 dai carabinieri di Gandino con l’accusa di violenza privata mentre si trovava ancora in possesso dell’automobile. Arresto convalidato, in aula si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Per il 24enne, dipendente di una ditta del Bresciano che si occupa di strutture in legno, è stato disposto l’obbligo di firma quotidiano e il divieto di dimora nel paese della Val Seriana, dove abita l’ex fidanzata.

Gli eventi che hanno portato all’arresto di P.M., in possesso di un regolare permesso di soggiorno, sarebbero iniziati intorno alla metà della scorsa settimana, dopo che la donna ha manifestato la volontà di chiudere la loro relazione.

Secondo una denuncia già presentata nei giorni scorsi, il kosovaro ha rotto lo specchietto dell’automobile della donna, spingendosi poi fino rendersi protagonista di minacce, percosse e lesioni. Non da ultimo, il 24enne ha sottratto l’automobile alla vittima.

© riproduzione riservata