Sabato 29 Marzo 2014

Pirovano candidato in Comune?

La Lega Nord frena e si divide

Ettore Pirovano

«Stiamo valutando». Dopo 6 ore sparate di un direttivo provinciale del Carroccio finito a tarda notte, il segretario provinciale Daniele Belotti sceglie la tattica attendista. Ma una cosa è certa, la disponibilità di Ettore Pirovano, presidente della Provincia in scadenza (in ogni senso) a correre nelle liste per Palafrizzoni ha creato un mezzo terremoto nel Carroccio.

Lui taglia corto: «Credo che ci sia stato chi ha gridato all’invasione. Io mi solo limitato a dire alla segretaria cittadina Luisa Pecce se gradisse che io mi mettessi in lista per dare una mano a Franco Tentorio. Perché non è affatto scontato che sia facile vincere. Lei mi ha detto che ne avrebbe parlato al direttivo provinciale, dove mi è stato riferito che avrebbe gridato allo scandalo, parlando di pressioni da parte mia».

La diretta interessata, dal canto suo, si mantiene fedele alla più stretta ortodossia leghista: «Stiamo valutando» ripete anche lei, in perfetto allineamento con la dichiarazione di Belotti. Che un dettaglio però lo aggiunge: «Diciamo che non l’ho saputo dal diretto interessato». Cioè Pirovano. A conferma che quello di giovedì scorso è stato un direttivo parecchio acceso, soprattutto quando si è trattato di parlare della disponibilità (o volontà?) del presidente della Provincia di andare a supporto di Tentorio.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 29 marzo

© riproduzione riservata