Rfi attiva il piano neve per l’8 dicembre, riduzioni anche nella Bergamasca

In base al bollettino meteo diramato dalla Protezione Civile, Rete Ferroviaria Italiana ha attivato per la giornata di mercoledì 8 dicembre, la fase di emergenza «gialla» prevista dal Piano neve e gelo su alcune linee della Lombardia, del Piemonte e regioni limitrofe.

Rfi attiva il piano neve per l’8 dicembre, riduzioni anche nella Bergamasca

In base al bollettino meteo diramato dalla Protezione Civile, Rete Ferroviaria Italiana ha attivato per la giornata di mercoledì 8 dicembre , la fase di emergenza «gialla» prevista dal Piano neve e gelo su alcune linee della Lombardia, del Piemonte e regioni limitrofe.

L’offerta ferroviaria è confermata con alcune riduzioni sulle linee dove sono previste nevicate più abbondanti , in particolare saranno interessati i treni regionali delle linee:

•Voghera – Alessandria

•Milano – Arona – Domodossola

•Alessandria - Arquata

•Piacenza – Voghera

•Pavia – Codogno

•Milano – Varese – Porto Ceresio

•Lecco – Bergamo

•Colico – Chiavenna

•S7 Monza – Molteno – Lecco

•Lecco – Sondrio – Tirano

•S13 Pavia – Milano Bovisa

•Bergamo – Brescia

•Vercelli – Pavia

•Alessandria – Pavia

•Calalzo – Belluno

•Conegliano – Belluno

•Ala – Brennero

•Fortezza – San Candido

L’elenco aggiornato dei treni cancellati è disponibile sui siti web delle imprese ferroviarie interessate.

Rfi ha già predisposto il monitoraggio costante e il presidio preventivo dell’infrastruttura ferroviaria, per assicurarne l’efficienza e garantire la circolazione dei treni programmati, già ridotti essendo un giorno festivo; in particolare nelle regioni dove sono previste nevicate: Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia , Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna.

Per far fronte in maniera tempestiva a eventuali criticità provocate dal maltempo saranno attivi i Centri operativi territoriali nelle regioni interessate. Sono inoltre previsti presidi tecnici degli impianti nevralgici, con particolare attenzione ai nodi urbani ferroviari, corse raschia-ghiaccio sulle principali direttrici, per mantenere in efficienza i sistemi di alimentazione elettrica dei treni. È stato allertato il personale delle ditte appaltatrici per garantire la piena operatività dei marciapiedi e degli spazi di stazione aperti al pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA