Martedì 05 Agosto 2014

Riforma catasto, ahi ahi pure a Bergamo

Prezzo di mercato doppio della rendita

Case a Bergamo

Altro che casa dolce casa. La riforma del Catasto rischia di portare nuovi aumenti per tutti i proprietari, visto che il peso delle imposte sugli immobili (Imu e Tasi) dipende proprio dalle valutazioni catastali.

Venerdì con il via libera della commissione Finanza del Senato al decreto attuativo della delega, è stata avviata l’operazione che dovrà riformare il Catasto, passando dai vani ai metri quadrati ed elaborando un algoritmo che ridurrà la distanza tra i valori delle rendite utilizzati dal Fisco e i prezzi di mercato.

Sul Sole 24Ore di ieri sono state pubblicate le classifiche dei capoluoghi di provincia più a rischio di aumenti. Pistoia è in testa con quotazioni medie di mercato che hanno un divario del 300 per cento con i valori catastali. A Bergamo (70ª su 103 città analizzate) il prezzo di mercato medio è vicino al doppio del valore catastale: 188.227 euro contro 99.715 con una differenza dell’89 per cento.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 5 agosto

© riproduzione riservata