Mercoledì 10 Febbraio 2010

Rischio neve anche in pianura
dalla tarda serata di mercoledì

Una depressione di origine nord atlantica tenderà a posizionarsi sul Mar Ligure, apportando nevicate di debole intensità anche a quote pianeggianti a partire dalla tarda serata di mercoledì 10 febbraio e per tutta la giornata di domani, giovedì 11 febbraio. Lo ha comunicato la sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia, la cui attività è coordinata dall'assessore Stefano Maullu.

Il report fa presente che al di sotto dei 500 metri sono possibili accumuli al suolo fino a 10 centimetri sulla fascia alpina e su quella prealpina, di 2-4 centimetri sulla pianura orientale, di 4-8 centimetri sulla pianura occidentale su quella centrale e sull'Oltrepo Pavese. Al di sopra dei 500 metri gli accumuli di 10-20 centimetri saranno su Appennino, Prealpi e Alpi orientali, di 5-15 centimetri in Valtellina.

La fase acuta è prevista tra la mezzanotte di mercoledì e quella di giovedì con fenomeni in attenuazione o cessazione tra la notte e il primo mattino di venerdì. Il report della sala operativa suggerisce la necessità di predisporre un'attenta sorveglianza del traffico da parte della polizia stradale e di tutte le altre forze operanti sul territorio ove sono previste le precipitazioni nevose.

Analoga sensibilizzazione è espressa nei confronti degli enti gestori delle strade (Anas, Province, Comuni) affinché dispongano nei punti più opportuni tutti i mezzi di rimozione della neve e spargisale.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata