Romano, rapina in parrocchia
20 minuti di paura per la segretaria

Minacciata e tenuta sotto controllo da due malviventi che poco prima si erano intrufolati nella segreteria della parrocchia San Pietro ai Cappuccini di Romano. I due si sono poi portati via la piccola cassaforte e altri soldi, per complessivi 475 euro.

Romano, rapina in parrocchia 20 minuti di paura per la segretaria
Lla parrocchia San Pietro ai Cappuccini di Romano
(Foto di Luca Cesni)

Minacciata e tenuta sotto controllo da due malviventi che poco prima si erano intrufolati nella segreteria della parrocchia San Pietro ai Cappuccini di Romano. I due si sono poi portati via la piccola cassaforte e altri soldi, per complessivi 475 euro.

Non dimenticherà certo quei venti minuti di paura Sara Beretta, la segretaria di 43 anni che mercoledì mattina ha subito la rapina dai due individui, in azione a volto scoperto e dall’accento molto probabilmente dell’Est europeo. I due rapinatori si sono portati via il piccolo armadietto blindato contenente 255 euro, altri 150 dal cassetto della scrivania e 70 dalla borsa della donna.

Erano le 8,35 quando la segretaria, originaria di Romano ma residente a Urgnano, ha sentito dei rumori sospetti provenire dallo studio del parroco Monsignor Angelo Longaretti, a quell’ora in chiesa a celebrare la Messa. Questo fatto ha insospettito la donna che si è alzata dalla scrivania e si è diretta verso il corridoio dell’appartamento del prevosto.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 16 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA