Venerdì 18 Luglio 2014

Ruby, l’Appello ribalta la sentenza

Berlusconi assolto da tutte le accuse

Il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi è stato assolto dalla Corte d’Appello di Milano per la vicenda Ruby. In primo grado era stato condannato a sette anni. Per il primo capo di imputazione, concussione, la sentenza d’appello stabilisce che «il fatto non sussiste», mentre per il secondo, prostituzione minorile, «il fatto non costituisce reato».

E’ una sentenza «che va oltre le più rosee previsioni». Così l’avvocato e professore Franco Coppi ha commentato coi cronisti la sentenza di assoluzione per il caso Ruby nel processo d’appello a carico di Silvio Berlusconi.

«Mai si ruba e nessuno ’Ruby’ la pace di Silvio. Giustizia fatta e dovuta» una singola sostenitrice di Berlusconi, nota come la ’pasionarià, ha appena innalzato un cartello con questa scritta fuori dall’istituto Sacra Famiglia di Cesano Boscone, per festeggiare la notizia della assoluzione di Berlusconi. All’ interno della struttura c’è, come ogni venerdì da settimane, Silvio Berlusconi per i servizi sociali.

© riproduzione riservata