Giovedì 05 Giugno 2014

Saffioti: «Campagna elettorale troppo polemica, ma votiamo Tentorio»

Carlo Saffioti
(Foto by Foto Yuri Colleoni)

«Se un cittadino che non conosce niente di Bergamo, fosse stato nell’ultimo mese nel capoluogo orobico e avesse seguito la campagna elettorale, penso che avrebbe avuto pochi dubbi a scegliere Gori come sindaco» commenta Carlo Saffioti, già coordinatore provinciale del Pdl e consigliere regionale.

«Una campagna elettorale, quella di Gori, ricca di mezzi, di sponsor e di big ,come mai si era visto a Bergamo in passato, ma anche attenta ai contenuti, centrata sui programmi, senza troppe sbavature polemiche. Di contro la campagna elettorale del centrodestra è parsa troppo sulle difensive, volta più a giustificarsi per le cose non fatte che a valorizzare le tante cose fatte» prosegue Saffioti.

«E poi troppo polemica, volta a demonizzare l’avversario in maniera a volte francamente eccessiva. Nella campagna di Gori è stato sottolineato il perchè votare Gori: in quella del centrodestra si è insistito più sul perché non votare Gori che sul perché votare Tentorio».

«Però, può una campagna elettorale di un mese, per quanto incisiva, cancellare 5 anni di buona amministrazione, di conti a posto, di progetti realizzati, di progetti iniziati, di progetti da fare, concreti, non generici? Ha senso interrompere il lavoro di un’amministrazione corretta , che è’ riuscita a fare tutto quello che si poteva fare con le risorse disponibili? Ha senso impedirle di portare a compimento i progetti avviati e di iniziare quelli che sono nel programma?» si domanda Saffioti.

«In un periodo caratterizzato da tanta incertezza e da tanta insicurezza, ha senso non riconfermare un sindaco che rappresenta una certezza di correttezza, di buona amministrazione, di capacità realizzatrice?

A me sembra che non abbia senso , anche quando l’alternativa è un giovane imprenditore , brillante e ambizioso, che non dà però nessuna certezza riguardo alla capacità amministrativa. Per questo mi auguro che i cittadini di centrodestra, soprattutto quelli che due settimane fa si sono astenuti, vadano in massa a votare per garantire un futuro di certezze per i prossimo 5 anni alla nostra città scegliendo Tentorio».

© riproduzione riservata