Giovedì 28 Agosto 2014

Serrature anti-grimaldello?

Ci sono, costo dai 500 euro in su

Una porta blindata

Svaligiano ville e appartamenti, case in centro e in periferia. Senza alcuna distinzione. Entrano, rubano quel che possono e se vanno. Richiudendo a chiave la porta d’ingresso. Già, perché non c’è scasso se lo strumento utilizzato è il grimaldello bulgaro: composto di due attrezzi, permette di aprire le serrature senza smontarle o forzarle.

E, naturalmente, di lasciare l’uscio come lo avevano lasciato i proprietari dell’abitazione. Come se nulla fosse. Tempo per completare l’operazione? Dipende dall’abilità del ladro, ovvio. I più bravi possono impiegare dai 30 ai 60 secondi. In media, gli altri, dopo 4-5 minuti di lavoro sono già all’interno che frugano.

A Bergamo e provincia (specialmente nell’hinterland) questo tipo di furto è in crescita. Soprattutto da un anno e mezzo a questa parte. A sentire ferramenta e serraturieri i numeri sono impressionanti. Ci sono professionisti che cambiano almeno 100 serrature all’anno a causa del famigerato grimaldello.

La buona notizia è che questa tecnica di scasso non è infallibile, anzi: funziona quasi unicamente con un tipo di chiusura, quello a doppia mappa. La cattiva notizia, però, è che la maggior parte delle abitazioni possiede questa tipologia di serrature. La soluzione sembra facile: cambiare la doppia mappa con una serratura a cilindro. Ma il costo della sostituzione va dai 500 euro in su.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 28 agosto

© riproduzione riservata