Martedì 01 Aprile 2014

Spaccia mentre è ai domiciliari:

arrestato due volte in un giorno

Cocaina

Continuava a spacciare droga mentre si trovava agli arresti domiciliari: F. M., 28 anni albanese, venerdì è stato scoperto dagli agenti della Squadra mobile della Questura di Bergamo che, con un blitz, hanno trovato nell’abitazione 44 grammi di cocaina.

Il processo per direttissima era fissato per sabato ma, quando i poliziotti sono andati a prelevarlo per portarlo in tribunale, il giovane era scomparso. È iniziata immediatamente l’attività investigativa e poche ore dopo F. M. è stato trovato, sempre a Bergamo, a casa di due fratelli suoi connazionali F.S. e X.S., arrestati insieme a S.S. (cugino del ventottenne) per favoreggiamento.

Ieri mattina per tutti e quattro gli uomini è stato convalidato l’arresto, e per F.M., assistito dall’avvocato Maria Barbara Giulivi, è stata disposta la misura cautelare della custodia in carcere. Per gli altri albanesi, assistiti dall’avvocato Gabriele Goldaniga, è scattato l’obbligo di firma, e il procedimento proseguirà il 19 maggio.

Per il ventottenne si è trattato quindi di un doppio arresto in un solo giorno: stava scontando l’ultimo mese agli arresti domiciliari in via San Giorgio, dove abita con il cugino, per spaccio di sostanze stupefacenti.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo di martedì 1° aprile

© riproduzione riservata