Martedì 07 Gennaio 2014

Stazione, corso contro il tempo

Riapre la scala centrale «a tempo»

Il cantiere alla stazione ferroviaria
(Foto by Colleoni Foto)

Al lavoro anche nel giorno dell’Epifania per evitare il caos con la ripresa della scuola e della normale attività. Una corsa contro il tempo alla stazione: il giorno della Epifania gli operai stavano mettendo le ultime piastrelle in granito davanti alla scala che portava a una banchina. In serata il pavimento del sottopassaggio pedonale era completato (manca solo una striscia davanti allo scalone di sinistra, coperta momentaneamente da assi di legno) e la rete metallica che ne riduceva di molto la capacità è stata tolta.

C’è ancora da fare, ma il rischio imbuto dovrebbe essere scongiurato. Martedì mattina per evitare disagi a pendolari e studenti oltre allo scalone di sinistra già funzionante, verrà aperto «a tempo», dalle 7 alle 9, anche lo scalone centrale che è stato demolito e ricostruito durante le vacanze ed è ancora a rustico. E così dovrebbe essere anche nei prossimi giorni. «E il 17 gennaio scaloni e sottopassaggio saranno terminati e tutti e due aperti. Ci siamo presi un impegno e vogliamo rispettarlo» spiega Diego Capoano, project manager di Centostazioni, la società che si sta occupando del restyling. I tempi – rileva – sono quelli usciti dall’ultimo incontro istituzionale con Comune, Atb, Questura, Provveditorato e comitato degli studenti. Venerdì 10 ci sarà un sopralluogo sul cantiere. E se da lì arriverà l’ok definitivo, il 17 riaprirà il sottopasso che porta in via Gavazzeni (che fino ad allora da lunedì a venerdì chiuderà dalle 7,30 alle 8,10) e verranno tolte le navette. «Ci siamo lasciati così prima di Natale e tutto dovrebbe essere confermato – spiega dal Kenya l’assessore alla Viabilità Gianfranco Ceci –. Le navette ci saranno fino al 17 a meno che sorgano problemi col cantiere. Dopo il sopralluogo partiremo con la campagna informativa».

© riproduzione riservata