Martedì 01 Luglio 2014

Storylab è già un successo

Invia anche tu le foto storiche

Una foto inviata da Franco Mamoli: militari che partivano per la guerra d’Africa

È stato accolto subito con grande entusiasmo (ieri si sono registrate oltre 250 persone) Storylab (www.storylab.it), il progetto lanciato da L’Eco di Bergamo in collaborazione con Mediaon e Moma Comunicazione.

Il progetto consiste nella raccolta e archiviazione in digitale di fotografie storiche, fino agli anni ‘70, raffiguranti Bergamo, il suo territorio, la popolazione, gli eventi, i monumenti, i costumi e le aziende.

Un’iniziativa che mette in primo piano i nostri lettori e le loro storie, e che sta portando alla raccolta e archiviazione di un patrimonio fotografico d’inestimabile valore culturale ma anche affettivo, perché ci lega ai ricordi della nostra terra.

Fra i primi a caricare le proprie foto sul portale Storylab Franco Mamoli, 75 anni, di Ranica: «Io sono abbonato al giornale da diverso tempo e avevo letto dell’iniziativa, allora ho deciso di caricare tre foto. Una risale al 1935 e ritrae piazza Vittorio Veneto, quando i bergamaschi hanno salutato i militari che partivano per la guerra d’Africa.

Storylab non conserva solo fotografie, ma anche il pezzo di storia che esse portano con sé. Se, non essendo pratici con il computer, non si fosse in grado di caricare le proprie fotografie sul sito, è possibile rivolgersi a Moma Comunicazione, portando le foto, che verranno rese dopo scansione e caricamento, allo sportello Spm in viale Papa Giovanni XXIII 124 a Bergamo, o scrivere una mail a info@storylab.it. È possibile anche, infine, portare le proprie fotografie ai punti di raccolta Storylab, approfittando delle varie tappe de L’Ecocafé.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 1° luglio

© riproduzione riservata