Mercoledì 21 Maggio 2014

Summer School: si progetta

il volto nuovo di piazza Vecchia

Summer School: si progetta il volto nuovo di Piazza Vecchia

La natura diventa cultura, il paesaggio urbano si trasforma, lo spazio pubblico abbraccia la sostenibilità. A veicolare il cambiamento: la Summer School del Centro Internazionale di Studi sul Paesaggio e sul Giardino di Bergamo.

Nata da un’idea dell’Associazione Culturale Arketipos, insieme con Regione Lombardia, Comune di Bergamo, Università di Bergamo, GAMeC-Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, Accademia Carrara di Belle Arti di Bergamo, l’iniziativa è stata presentata mercoledì 21 maggio 2014 a Palazzo Frizzoni in occasione della firma del Protocollo d’Intesa per la costituzione del Centro Internazionale di Studi sul Paesaggio e sul Giardino -Cispg.

«Un progetto - sottolinea Domenico Piazzini, coordinatore del Centro Internazionale di Studi sul Paesaggio e sul Giardino di Bergamo - che testimonia il valore del lavoro in rete con istituzioni, università ed enti culturali per costruire insieme un importante laboratorio internazionale di idee al servizio del pubblico e dell’impresa»

.

La Summer School si dedicherà a spazi ricchi di storie, tradizioni, materie diverse per forme e provenienze, a Bergamo in Italia e in Europa, scardinando la normale concezione dei luoghi. Da spazi pubblici ad aree di partecipazione collettiva privilegiate, in cui condividere tempi, luoghi, momenti delle città. La Summer School apre i battenti accogliendo una sfida eccezionale: progettare e realizzare l’allestimento paesaggistico i cui frutti saranno visibili in occasione di Expo 2015 «Nutrire il Pianeta. Energia per la vita», ovvero Piazza Vecchia di Bergamo (luogo istituzionale che ogni anno si rinnova).

«Regione Lombardia e Comune di Bergamo hanno creduto nelle potenzialità e nella creatività di 16 studenti chiamandoli a progettare il nuovo volto di Piazza Vecchia, un luogo privilegiato dell’arte, della coscienza civile, dello scambio e della conoscenza, fatta di dialogo, incontro, condivisione» ha spiegato Claudia Maria Terzi Assessore all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile della Regione Lombardia.

Nel 2014 la progettazione è, infatti, affidata - con un approccio multidisciplinare e uno spirito internazionale - a 16 studenti provenienti da ogni parte del mondo guidati da due importanti Visiting Professor, Andy Sturgeon (paesaggista inglese) e Gianni Pettena (Ita-Usa, artista ambientale).

«Aver sostenuto fin dall’inizio la manifestazione internazionale I Maestri del Paesaggio ci permette oggi di aggiungere un’ulteriore leva alla rilevanza della città a livello europeo, in un ambito - quello dell’ambiente - che ci rende particolarmente orgogliosi - ha chiosato Massimo Bandera, Assessore all’Ambiente, Energia, Opere del verde, Sicurezza, Polizia Locale e Protezione Civile del comune di Bergamo -. Il progetto sarà elaborato durante la Summer School del 2014, dall’8 al 21 di settembre, a Bergamo, e sarà realizzato nell’estate del 2015, entrando così a far parte della programmazione degli eventi di Expo 2015.

«Siamo chiamati a dare una risposta al bisogno di cultura ambientale, paesaggio urbano, ecologia. Sarà un modo per svelare il volto inedito degli spazi dedicati al cittadino» ha aggiunto Elisabetta Bianchessi professore del Politecnico di Milano Design e direttore della Summer School e del Centro Internazionale di Studi sul Paesaggio e sul Giardino di Bergamo.

Gli studenti potranno essere architetti, paesaggisti, designer, artisti, agronomi, botanici, fotografi, videomaker, tutti, seguendo un sistema di apprendimento diretto e coinvolgente. Learning by doing, direbbero gli inglesi, ovvero: imparare, facendo. I risultati della Summer School saranno poi presentati al pubblico e alla stampa durante l’International Meeting al Teatro Sociale il 21 settembre 2014 dai Visiting Professor e da tutti gli studenti della scuola. Sede della Summer School sarà Palazzo Suardi in Piazza Vecchia.

«L’iniziativa, certamente ambiziosa, nasce dal chiaro intento di affiancare alla manifestazione I Maestri del Paesaggio, giunta ormai alla quarta edizione, un’istituzione culturale permanente che faccia di Bergamo il punto di riferimento europeo per gli Studi sul Paesaggio e caratterizzi la nostra città come la Città Europea del Paesaggio» ha sottolineato Roberta Garibaldi, delegata al Turismo per il Comune di Bergamo .

Il Centro Internazionale di Studi sul Paesaggio e sul Giardino di Bergamo è coordinato da Domenico Piazzini e diretto dalla professoressa PhD Elisabetta Bianchessi, docente di Architettura del Paesaggio al Politecnico di Milano Design.

«Bergamo è la città del paesaggio - ha sottolineato Vittorio Rodeschini, consigliere di Arketipos -, la firma di oggi conferma la sensibilità di Bergamo verso il verde e verso l’architettura del paesaggio espressa dal Meeting internazionale di settembre e oggi, attraverso questa innovativa scuola, viene investita in un progetto che porterà Bergamo a confrontarsi sempre più con il mondo internazionale. Hanno già aderito all’iniziativa, attraverso la sponsorizzazione di una borsa di studio ciascuna, Blue Meta Spa e The Antonio Percassi Family Foundation. L’associazione Arketipos auspica che altre aziende possano candidarsi a sostenere altre borse di studio e ringrazia per il sostegno Atb e AIGHostels di Bergamo. Per maggiori informazioni: http://www.arketipos.org/scuola/

© riproduzione riservata