Martedì 21 Gennaio 2014

Telecamere Ztl, non solo multe

Utili anche contro i ladri d’auto

Zona a traffico limitato ztl in largo Cinque Vie e piazza Pontida

Non solo multe. Le telecamere per il controllo delle Zone a traffico limitato miglioreranno anche la sicurezza o, comunque, renderanno la vita più dura ai malviventi e in particolare ai ladri di automobili.

Già da qualche tempo lo stesso sistema di video sorveglianza è utilizzato infatti per individuare eventuali mezzi rubati. «Per il momento - spiega l’assessore alla Sicurezza Massimo Bandera - stiamo facendo dei test inserendo nel sistema i numeri di targa delle auto rubate per verificare se le stesse vetture sono transitate nell’area monitorata e quando. L’obiettivo è però quello di effettuare la verifica in tempo reale».

Ciò sarà possibile incrociando la banca dati del ministero degli Interni con quella del sistema di occhi elettronici che attualmente può contare su sette telecamere attive tra Città Alta e il centro cittadino, più altre tre già installate ma in stand by: via San Lorenzo, Borgo San Leonardo e piazza Matteotti. Considerati i tempi e i programmi riguardanti la loro attivazione, Palafrizzoni non esclude di ricollocarle diversamente: in particolare si punterebbe a trasferire almeno uno dei tre impianti su una delle vie d’accesso alla città proprio con l’obiettivo di verificare il numero di veicoli più elevato.

E di sicurezza si sarebbe dovuto discutere anche in Consiglio comunale ieri sera. Sul tavolo dei consiglieri c’erano infatti due documenti sullo stesso tema: quello del Pd (primo firmatario Claudio Crescini) e quello della Lega presentato da Alberto Ribolla, più un’interpellanza di Simone Paganoni (Patto civico) dedicata alle 70 nuove bombolette di spray acquistate dal Comune per la polizia municipale. In due ore di discussione però niente, nemmeno una parola.

© riproduzione riservata