Martedì 21 Febbraio 2012

Tenta di impiccarsi in giardino
pensionato salvato dai vicini

È stato salvato da un vicino, che lo ha visto mentre si metteva un cappio al collo dopo averlo appeso al ramo di un albero nel giardino condominiale. Un pensionato di 60 anni di Almenno San Bartolomeo è ora ricoverato nel reparto di Terapia intensiva del policlinico di Ponte San Pietro. La prognosi è riservata ma l'uomo non sarebbe in pericolo di vita.

Tutto è successo nel primo pomeriggio di domenica: l'uomo, per motivi inspiegabili, è uscito di casa portandosi una corda, che ha fissato al ramo di un albero. Si è arrampicato, ha fatto un cappio e se l'è stretto attorno al collo: le sue manovre, fortunatamente, sono state viste da un vicino che in quel momento era sul balcone di casa, che sia affaccia sul giardino condominiale.

Il vicino è sceso per le scale di corsa e si è messo a urlare, richiamando altri condòmini: arrivato in giardino, ha sollevato il pensionato per le gambe in modo da farlo respirare. Sono stati attimi di panico e di concitazione: il sessantenne per qualche istante è rimasto con il cappio stretto al collo e ha perso conoscenza. Mentre il primo vicino lo teneva sollevato, gli altri hanno reciso il cappio. I soccorritori hanno disteso l'uomo a terra, nel prato, e hanno lanciato l'allarme.

Leggi di più su L'Eco in edicola martedì 21 febbraio

a.ceresoli

© riproduzione riservata