Martedì 22 Novembre 2011

Ticket: si pagheranno 66 €
per cataratta e tunnel carpale

Anche per la Sanità i soldi scarseggiano. E La Regione ha deciso di muoversi in due direzioni: da una parte saranno chiesti sacrifici ai pazienti, con l'introduzione di un ticket su interventi come cataratta e tunnel carpale, dall'altra si taglierà il 10 % delle unità ospedaliere.

Sul primo fronte, quello dei ticket, le linee guida discusse dal Pirellone in commissione Sanità parlano di un contributo (dovrebbe essere di 66 euro) a carico dei pazienti su interventi finora gratuiti. Per pareggiare il conto si farà scrivere, su cartelle cliniche e referti, l'importo che versa la Regione per la prestazione (come se vedere che le casse pubbliche pagano più di 500 euro potesse consolare chi ne ha appena sborsati 66).

Una novità positiva arriva invece, sul fronte del cittadini, dalla estensione dell'esenzione dal ticket per i familiari a carico dei titolari di pensione sociale.

Tornando invece ai tagli delle unità ospedaliere, le linee guida dicono che non ci si può permettere un primario per poche decine di posti letto. Poiché gli incarichi dirigenziali si sono moltiplicati per evitare discussioni fra univarsità e ospedali sulle nomine, ora il nodo è venuto al pettine.

Si procederà con accorpamenti di reparti che hanno la stessa specializzazione. Inoltre i budget ospedalieri saranno vincolati ai risultati raggiunti per una percentuale dell'1%.

I fondi a disposizione della Regione Lombardia per la Sanità nel 2012 saranno 17 miliardi e 450 milioni (+1,5% rispetto al 2011, con un aumento inferiore al tasso di inflazione).

r.clemente

© riproduzione riservata