Lunedì 16 Dicembre 2013

Trasporti: fermi tram e autobus

Corse assicurate per gli studenti

Sciopero per tram e autobus dalle 17 alle 21

Sciopero nazionale dei trasporti, lunedì 16 dicembre, dalle 17 alle 21. Anche a Bergamo i lavoratori del comparto si preparano a incrociare le braccia. Le ragioni della protesta non si fermano alla questione del mancato rinnovo del contratto collettivo (l’attesa dura da almeno 5 anni). Tra le rivendicazioni, in primo piano la richiesta di nuove politiche mirate per il settore.

Come evidenziato dai segretari generali di categoria della Cgil e della Cisl bergamasca, il miglioramento del servizio porta benefici anche per gli utenti. Luca Stanzioni (Filt Cgil) ha ribadito che lo sciopero è «un grido d’allarme per il settore del trasporto pubblico locale», annunciando la necessità di una «alleanza con i cittadini, perché anche loro subiscono i disagi a causa dei problemi del comparto, perché la politica si impegni per migliorare la situazione».

E Alberto Civera (Fit Cisl) ha messo in evidenza come «le fasce orarie da garantire non sono state scelte a caso: gli studenti, tra cui numerosi minorenni, non avranno problemi per rientrare a casa». I disagi maggiori dovrebbero quindi ricadere sui pendolari quando rientrano dal lavoro.

Dalle 17 alle 21, dunque, come comunicato da Atb e Teb, «potrebbero verificarsi disagi sui servizi della rete Atb e sulla linea T1 Bergamo-Albino». Per informazioni, www.atb.bergamo.it, www.teb.bergamo.it, o Atb point in largo Porta Nuova, telefono 035.236026.

© riproduzione riservata