Treviglio, arrivano conferme
Il commissariato sarà potenziato

«Il commissariato di polizia di Treviglio? Non solo non chiude, ma verrà a breve potenziato». La conferma di quanto aveva già garantito a «L’Eco» il ministro dell’Interno Angelino Alfano in persona, lo scorso maggio, ora arriva anche dall’interno della polizia.

Treviglio, arrivano conferme Il commissariato sarà potenziato

«Il commissariato di polizia di Treviglio? Non solo non chiude, ma verrà a breve potenziato». La conferma di quanto aveva già garantito a «L’Eco» il ministro dell’Interno Angelino Alfano in persona, lo scorso maggio, ora arriva anche dall’interno della polizia.

A confermare che il commissariato trevigliese di piazza del Popolo non chiuderà i battenti è infatti il vicecapo della polizia di Stato Alesandro Marangoni.

A interpellarlo sul tema il parlamentare bergamasco del Pd Giovanni Sanga, tra gli esponenti politici che, in accordo bipartisan con tutte le forze politiche, si sta battendo perché il presidio resti dopo che la diffusione del piano per la riorganizzazione delle forze di polizia sul territorio italiano, varato dallo stesso Viminale, ne aveva previsto la cancellazione.

A chiedere a Sanga di interessarsi di nuovo del caso commissariato, dopo la pausa estiva, sono stati i sindacalisti della polizia, in primis Daniele Bena, segretario regionale del Silp-Cgil. Nei giorni scorsi Sanga ha quindi parlato della questione direttamente con Marangoni, il quale ha confermato l’intenzione di mantenere aperto il commissariato. Un’ulteriore conferma del fatto che il presidio trevigliese della polizia – l’unico del genere in tutta la Bergamasca – non verrà chiuso è arrivata anche dal viceministro dell’Interno con delega per le forze di polizia Filippo Bubbico.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 12 settembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA