Urgnano: bomba da mortaio
È tra le radici di una pianta

Una bomba da mortaio lunga circa 30 centimetri risalente alla Seconda guerra mondiale è stato scoperta martedì 5 agosto a Urgnano da un contadino che stava disboscando un tratto di campagna tra via della Maffiola e via Fausto Coppi. Si tratta di una strada campestre.

Urgnano: bomba da mortaio È tra le radici di una pianta
Il ritrovamento delle bombe
(Foto di Luca Cesni)

Una bomba da mortaio lunga circa 30 cm risalente alla Seconda guerra mondiale è stato scoperta martedì 5 agosto a Urgnano da un contadino che stava disboscando un tratto di campagna tra via della Maffiola e via Fausto Coppi. Si tratta di una strada campestre.

La bomba era incastrata tra le radici di una pianta proprio accanto a un fosso per l’irrigazione. Si sospetta che qualcuno che se ne voleva disfare l’abbia piazzata lì qualche anno fa e che ora con il tempo, e con le continue piogge, sia riemersa. Tra le radici si vede la parte superiore dell’ordigno.

Sul posto sono intervenuto i carabinieri di Urgnano che hanno piantonato la strada campestre e transennato l’area. È stata avvisata la Prefettura in attesa dell’arrivo degli artificieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA