Lunedì 03 Marzo 2014

Via Legrenzi, 2 colpi in tre giorni

Ragazzo detective sventa il secondo

Ladri in azione

Un furto andato a segno e uno sventato in extremis nel giro di soli tre giorni nello stesso condominio di via Legrenzi. La paura tra i residenti è tanta: che la tensione sia alle stelle lo si capisce da alcuni inquilini che rimangono alla finestra ad osservare il via vai o da quelli che rispondono al citofono ma chiariscono subito che «non parliamo, in questi giorni è meglio non fidarsi di nessuno visto quello che è successo».

Chi si mette a disposizione per raccontare i furti messi a segno in questa palazzina, che si affaccia da una parte verso la ex Reggiani e dall’altra verso la Circonvallazione Plorzano, è un 83enne,da 26 residente qui insieme alla moglie.

«Durante la settimana appena passata si sono verificati due episodi che ci hanno messo nuovamente in allarme – spiega –. Il primo è avvenuto mercoledì sera ed è stato anche il peggiore: i ladri sono entrati nell’appartamento al secondo piano, nella scala che si affaccia verso la ex Reggiani, e l’hanno svaligiato. Tutto è avvenuto intorno alle 19».

Sabato invece un ragazzino ha casualmente vestito i panni del detective durante il secondo raid: ha avvistato un furgoncino nel parcheggio, ha subito avvertito la mamma, così sono stati avvertiti i carabinieri che hanno colto sul fatto alcuni malviventi.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 3 marzo

.

© riproduzione riservata