Giovedì 05 Dicembre 2013

Risparmiare sul riscaldamento

In edicola la rivista «eco.bergamo»

La copertina del nuovo numero di «eco.bergamo»

Oltre 1.600 nuovi posti di lavoro creati solo nell’ultimo anno, opportunità in crescita per l’occupazione e per le aziende, storie d’imprese che hanno scelto di investire e di continuare a farlo in prodotti, materiali e tecnologie green per ridurre l’impatto ambientale e risparmiare energia nelle loro produzioni.

Due casi aziendali a confronto sul territorio: un grande gruppo come la TenarisDalmine e una importante impresa edile come la Vanoncini di Mapello. Due profili e due approcci differenti al mercato ma che hanno come denominatore comune la convinzione che la green economy sia da percepire come la risposta concreta e valida alla crisi.

Si apre con questo servizio-inchiesta di dieci pagine il nuovo numero della rivista «eco.bergamo», il mensile interamente dedicato alla green economy e alla buone prassi in chiave di equità e sostenibilità, in edicola domenica 8 dicembre con L’Eco di Bergamo.

Risparmiare sul riscaldamento

Proprio in una prospettiva di sostenibilità, questo numero di «eco.bergamo» propone una guida completa, tecnica e informativa, sulla scelta di tecnologie, di sistemi innovativi e di nuovi impianti di riscaldamento in una prospettiva di risparmio e di taglio delle spese: un capitolo del bilancio familiare decisamente importante.

La guida è arricchita da esempi concreti, da semplici ma efficaci indicazioni e istruzioni per raggiungere l’obiettivo di tagliare la bolletta di casa. A cominciare, per esempio, dalla scelta del termoregolatore, apparecchio semplice, economico ma che taglia immediatamente il costo del riscaldamento.

Biometano dai rifiuti organici

E in una prospettiva di risparmio delle risorse e delle materie prime spicca in primo piano l’iniziativa annunciata dal presidente della Montello, Roberto Sancinelli: nel 2014 la società è pronta a realizzare la prima struttura industriale d’Italia di biometano, un impianto per trasformare i rifiuti organici in combustibile naturale, da destinare poi al rifornimento del trasporto pubblico: autobus e camion dei rifiuti.

Acqua, si ammoderna la rete provinciale

E dal servizio pubblico dei trasporti a quello pubblico dell’acqua: l’azienda bergamasca Uniacque annuncia nel dettaglio il piano di interventi per ammodernare la rete idrica provinciale. Un piano del valore di 30 milioni di euro, undici cantieri in partenza, una parte importante del piano dedicata anche alla manutenzione per eliminare le criticità sulla rete idrica.

Recuperare l’olio da cucina

Ma la rivista sa entrare anche in cucina, valorizzare le buone pratiche: in questo numero si spiega come recuperare l’olio di cucina per trasformarlo in utili saponette. Poi c’è la nuova legge sul pane, che porterà michette appena sfornate anche in serata. E fra le buone pratiche va segnalata l’iniziativa del Comune di Mapello con il mercatino del baratto: nulla si butta, tutto si scambia.

© riproduzione riservata