Martedì 26 Gennaio 2010

System Plast, approvata l'intesa
A Telgate restano 85 lavoratori

Si sono svolte martedì 26 gennaio le assemblee alla System Plast di Telgate, alle quali hanno partecipato la grande maggioranza dei lavoratori, che hanno approvato l'intesa che Fim e Uilm hanno raggiunto nei giorni scorsi con l'azienda. Marco Tebaldi, della Fim Cisl Bergamo si dice soddisfatto: «I lavoratori hanno apprezzato il lavoro svolto dalle organizzazioni sindacali, che hanno affrontato la questione della System Plast arginando le richieste dell'azienda.

In pratica oggi degli oltre 60 esuberi dichiarati in partenza ne restano 41 solo su base volontaria, e nelle assemblee di oggi già 21 persone hanno dato la disponibilità a prendere in considerazione le offerte della direzione per una mobilità con incentivi o un trasferimento in Germania (previsto per 26 persone) tutelato e garantito. Per chi lascia i bonus vanno dai 25.000 ai 40.000 euro; chi si trasferirà usufruirà di un bonus di 20.000 euro, di un aumento dello stipendio del 10%, all'assistenza sul posto e di corsi di formazione.

La System Plast si è anche impegnata a assorbire 11 lavoratori provenienti dalla Target Mold (una sua “satellite”), per cui al termine di tutta l'operazione resteranno a Telgate almeno 85 lavoratori. La nostra soddisfazione è anche quella di aver mantenuto a Telgate il cuore della produzione (l'assemblaggio di tappeti e nastri trasportatori), mentre ci aspetteranno i tempi per monitorare l'intesa e gli accordi che prevedono anche l'obbligo per l'azienda di favorire la ricollocazione sul territorio di quanti lasceranno, non dimenticando di valutare sempre con attenzione gli elementi di garanzia per chi resta».

k.manenti

© riproduzione riservata