Lunedì 31 Maggio 2010

Bergamo, inflazione stabile
A maggio cresce dello 0,1%

A maggio 2010, l'indice dei prezzi al consumo per l'intera collettività (NIC), a Bergamo, risulta in aumento dello 0,1% rispetto al mese precedente. Il tasso tendenziale (la variazione percentuale rispetto allo stesso mese dell'anno precedente) si attesta a +1,5% in diminuzione rispetto al +1,6% registrato il mese scorso.

Nel mese, il capitolo che registra la variazione più marcata è quello dell' ”Abbigliamento e calzature” dove sono in crescita le diverse tipologie di prodotti nonché i relativi servizi. Segue il capitolo “Abitazione, acqua, energia elettrica e combustibili” nel quale aumentano le spese condominiali, quelle di riparazione e manutenzione della casa e i combustibili liquidi.

In rialzo “Altri beni e Servizi” dove salgono le assicurazioni sui mezzi di trasporto, i servizi per l'igiene personale, gli apparecchi elettrici per la cura della persona e articoli da viaggio, mentre sono in controtendenza gli articoli per la cura della persona. Lieve apprezzamento registrato in “Mobili, articoli e servizi per la casa” e nei “Servizi ricettivi e di ristorazione” dove sono in crescita i camping.

Registra un andamento fortemente contrastato, risultando complessivamente in leggero aumento il capitolo dei “Generi alimentari e bevande analcoliche”. In diminuzione le “Comunicazioni” dovuto alle apparecchiature e materiale telefonico, in particolare i cellulari; e “Ricreazione, spettacolo e cultura” dove i cali dei pacchetti vacanza e dei giochi sono solo in parte controbilanciati da crescite negli apparecchi elettronici, e prodotti turistici come impianti di risalita e stabilimenti balneari. In discesa seppur più moderata il capitolo delle “Bevande alcoliche e tabacchi” a causa di vini e birre e quello dei ”Servizi sanitari e spese per la salute” nel quale scendono i medicinali e gli strumenti medicali mentre sale il materiale sanitario.

Il capitolo dei “Trasporti” risulta complessivamente stabile, con crescite nei carburanti, ricambi e accessori, acquisto motocicli e trasporti marittimi, compensate dalla forte diminuzione dei trasporti aerei. Invariato quello dell' “Istruzione”.

a.ceresoli

© riproduzione riservata