Venerdì 18 Giugno 2010

La «Gualini Cuttings» di Carobbio
annuncia la chiusura: scatta lo sciopero

Un'altra vittima della crisi nella metalmeccanica bergamasca: giovedì la Gualini Cuttings di Carobbio degli Angeli, impresa specializzata nel taglio di lamiere con 11 dipendenti, ha annunciato l'intenzione di chiudere l'attività immediatamente, dopo un periodo di cassa ordinaria, a causa di un consistente calo di lavoro.

«Nella riunione avuta con l'azienda - riferisce Luciano Baldi della Fim Cisl di Bergamo - siamo riusciti a strappare 6 mesi di cassa in deroga fino al 31 dicembre, ma l'azienda è rimasta sulle sue posizioni e ci ha anticipato che non effettuerà spostamenti di lavoratori da Carobbio alle imprese del gruppo».

«Oggi nell'assemblea con i lavoratori sono state decise 6 ore di sciopero, che sono state subito effettuate. Intanto, la Fim Cisl chiede alla Gualini di ripensare la sua decisione e trovare soluzioni che possano impattare meno sui lavoratori. Ci rivedremo settimana prossima con i lavoratori per decidere altre e nuove iniziative».

m.sanfilippo

© riproduzione riservata