Lunedì 18 Aprile 2011

Euroflora alla Fiera di Genova
Presente anche la Ortisgreen

Ci sarà anche la giovane azienda bergamasca Ortisgreen tra le oltre 800 realtà internazionali che parteciperanno alla decima edizione di Euroflora, in programma alla Fiera di Genova dal 21 aprile al 1° maggio. Ortisgreen, nella sezione Flortec – Florcasa, Padiglione C Terreno - Stand G57, presenterà la parete e il quadro vegetali, fiori all'occhiello - è proprio il caso di dirlo - della sua produzione, curata da Pietro Panza.

Si tratta di innovative composizioni verdi floreali ed ecosostenibili, capaci di decorare in maniera insolita e originale interni di qualunque tipo, grazie alla peculiarità di poter ospitare al proprio interno un sapiente mix di piante, alimentato da un sistema di auto irrigazione.

«È un grande onore per noi partecipare alla manifestazione florovivaistica internazionale più prestigiosa del Mediterraneo e la più importante al coperto, che ogni cinque anni ospita il meglio delle specificità del settore - ha commentato Alberto Vitali di Ortisgreen -. Saremo fianco a fianco con aziende storiche provenienti da tutto il mondo, che rappresentano l'eccellenza del panorama internazionale. È per noi una grande vetrina e un'opportunità unica per mostrare al mondo quello che sappiamo fare e i vantaggi reali che le nostre composizioni portano alla vita di tutti i giorni».

La parete vegetale può essere paragonata a un piccolo giardino per interni che si sviluppa in verticale, in cui le piante sfidano la forza di gravità, imitando quelle che nascono sulle rocce o sui tronchi degli alberi. Mischiandosi tra di loro, abbracciano i muri e diventano complemento d'arredo applicabile a qualunque ambiente domestico o commerciale.

Naturale evoluzione della parete è il quadro vegetale. Di dimensioni estremamente ridotte (60x40 cm), riesce a trascinare l'osservatore in un'esperienza multisensoriale. In entrambi i casi, la struttura consente di irrigare in maniera ottimale le piante limitando il consumo di acqua e senza nessuno spreco. Una riserva d'acqua regola l'irrigazione.

Completamente personalizzabili nella forma, nelle dimensioni e nella scelta delle piante, le composizioni di Ortisgreen possono essere adattate ad ogni tipologia di stanza, dal bagno alla camera da letto, e grazie al loro valore artistico e alla qualità estetica, riescono a ravvivare ogni ambiente, migliorando la qualità dell'aria che viene respirata.

È stato infatti dimostrato che le piante, grazie al processo di fotosintesi, hanno la capacità di ridurre del 75% la concentrazione delle sostanze nocive presenti nell'aria, tanto che ogni metro quadro di superficie verde è in grado eliminare almeno 300 grammi di biossido di carbonio all'anno. Meno sostanze inquinanti nell'aria significa anche più salute, maggiore concentrazione e migliore creatività per la mente umana.

Diverse ricerche hanno infatti evidenziato che la presenza di elementi naturali negli ambienti di lavoro aumenta il benessere degli operatori, incrementa la produttività e riduce i problemi di salute e l'assenteismo. Nei negozi inoltre migliora l'esperienza dello shopping e incrementa la propensione all'acquisto.

Composizioni verdi come quelle di Ortisgreen hanno anche la capacità di regolare la temperatura degli ambienti, umidificandoli durante l'inverno e raffreddandoli in estate, perché le piante tendono naturalmente verso le fonti di luce, ombreggiando gli spazi. Grazie a queste proprietà, le composizioni verdi per interni sono considerate un esempio perfetto di biomimesi, la scienza e l'arte di imitare i processi naturali per risolvere i problemi dell'uomo.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata