Venerdì 17 Giugno 2011

Bergamo, la crescita dell'import
doppia quella delle esportazioni

Il valore delle importazioni doppia quello delle esportazioni: almeno in Bergamasca, dove nel primo trimestre di quest'anno si è registrata una crescita dell'import del 29,5% rispetto allo stesso periodo del 2010, contro il 12,3% dell'export.

Stando ai dati trimestrali Istat sul commercio con l'estero elaborati dal Servizio documentazione economica e osservatori della Camera di Commercio di Bergamo, infatti, tra gennaio e marzo del 2011 le importazioni hanno toccato quota 2.179 milioni di euro, in crescita anche rispetto ai 2.047 milioni del trimestre precedente.

L'aumento registrato nella nostra provincia supera quello registrato in Lombardia (+17,5%) e quello registrato a livello nazionale (+23,1%). Il motivo, come si legge nel report camerale, è da ricondursi «al rincaro dei prezzi internazionali delle materie prime e all'aumento del grado di penetrazione delle importazioni, soprattutto dai mercati extraeuropei, sulle vendite di alcune tipologie di beni finali».

Sul fronte dell'export (3.011 milioni di euro, in lieve calo rispetto ai 3.067 milioni del trimestre precedente), invece, la crescita provinciale è più ridotta rispetto alla media regionale e nazionale, ma «consolida un percorso di riavvicinamento ai livelli pre-crisi di inizio 2008, ancora distanti 9 punti».

Leggi tutti i dettgli su L'Eco di Bergamo del 17 giugno

r.clemente

© riproduzione riservata