Sabato 05 Novembre 2011

Boom della cassa straordinaria:
è il secondo dato più alto dell'anno

Per la cassa integrazione i dati di ottobre per la Bergamasca dicono che il livello è ancora collocato sopra i due milioni di ore e che il 70% è cassa straordinaria. Il totale è in diminuzione rispetto all'anno scorso, ma in aumento rispetto ai mesi precedenti, e la Cigs torna ai livelli dei mesi più neri della crisi.

Come conferma la Cgil in un comunicato, sono oltre 2,5 milioni le ore di cassa integrazione autorizzate dall'Inps nel mese di ottobre: per il 19% sono cassa ordinaria (473.976, -24,5% rispetto ad ottobre 2010); per il 70% sono cassa straordinaria (1.769.894, +122% rispetto ad ottobre 2010); e per l'11% sono ore di cassa in deroga (289.017, -72% rispetto all'anno scorso).

Rispetto ai primi 10 mesi dell'anno scorso le ore autorizzate sono molte meno (20,4 milioni di ore contro 36,4 milioni; un calo del 43,8%). Ma quel che preoccupa è, all'interno del totale, la forte ripresa della cassa straordinaria: la Cigs, infatti,è passata dal 31% di gennaio all'attuale 70% mentre sono calate le altre due tipologie di cassa (Cigo e Deroga).

Il dato di ottobre della Cigs è il secondo più alto dell'anno e riporta la situazione ai peggiori mesi della crisi gelando le attese di calo che pure si intravedevano, soprattutto a livello nazionale. Se accompagnato al dato di ripresa dei licenziamenti, il dato di ottobre non può non preoccupare sullo stato dell'occupazione nella nostra provincia.

r.clemente

© riproduzione riservata