Mercoledì 15 Febbraio 2012

Bianchi Vending e la mobilità:
giovedì con sciopero a Zingonia

Dopo l'annuncio, mercoledì 1° febbraio, dell'avvio della procedura di mobilità per 25 impiegati della Bianchi Vending di Zingonia, in assemblea Fiom-Cgil e Fim-Cisl, con le Rsu, hanno proclamato un'ora di sciopero per giovedì 16 febbraio.

La protesta sarà attuata dalle 6.30 alle 7 per il 1° turno, dalle 11 alle 11.30 e dalle 16 alle 16.30 per tutti i lavoratori e dalle 21 alle 21.30 per quelli del 2° turno.

Le mobilità annunciate il 1° febbraio riguardano lavoratori di ufficio amministrazione e controllo, ufficio It, settore marketing, ufficio commerciale, ricerca e nello sviluppo, direzione operation, risorse umane, ufficio acquisti ed, infine, logistica e magazzini.

«Continuiamo a essere fortemente contrari a questi licenziamenti - ha ripetuto oggi Claudio Ravasio della Fiom di Bergamo -. Anche con lo sciopero di domani chiediamo alla direzione della Bianchi Vending di tornare sui suoi passi. Siamo convinti si possano individuare soluzioni alternative alle eccedenze di personale, ad esempio utilizzando la cassa integrazione anche per gli impiegati come già accade per gli operai, o, meglio ancora, decidendo di ricorrere ai contratti di solidariet».

L'azienda ha vissuto un 2011 «agitato» per la chiusura di uno stabilimento a Pescara e, fra presidi e scioperi, anche per il difficile rinnovo del contratto integrativo, poi raggiunto in autunno.

r.clemente

© riproduzione riservata